Scarpe Classiche da Donna

L'eleganza si sa, non conosce limiti imposti dal trascorrere delle mode e quando si tratta di scarpe da donna, non possiamo ignorare il fatto che vi sono modelli evergreen, intramontabili e sempre attuali.

Le décolleté ad esempio sono un simbolo di stile classico che rende aggraziata la figura femminile sia nella versione con il tacco basso che alto.

Le sneakers sono altrettanto classiche come modello ma negli anni, grazie alla studio delle aziende del settore, hanno raggiunto altissimi standard nei livelli di comfort.

Per l'estate ci si può sbizzarrire con i sandali di mille forme e colori, più o meno accessoriati o lineari a seconda delle varie preferenze. In inverno invece stivali e stivaletti diventano protagonisti assoluti della stagione.

Ed ancora le ballerine, scarpe classiche per donna che rappresentano davvero un evergreen per ogni età .

L'esperienza dei migliori brand nel settore è certamente un'importante garanzia di qualità.

Scopri qui tutte le scarpe donna

LEGGI TUTTO LEGGI MENO
FILTRA e ORDINA

EVERGLOW: IL FASCINO DEL CLASSICO

Essere donne frizzanti, al passo con i tempi con gusti classici?
O, al contrario, pensate che il classico non faccia per voi?
Il classico è per tutte, ma per ciascuna può essercene uno specifico.
Qual è lo scopo del classico? Far risaltare la nostra unicità.
Tra tutti gli stili è quello che si mette umilmente in cornice e lascia a chi lo indossa il protagonismo assoluto.
Un grande maestro di questo stile è Giorgio Armani: da decenni il suo outfit consiste in una t-shirt nera o blue scuro, maglione o giacca in tono, pantalone e scarpa in pelle nera spazzolata. Perché ti parlo di un uomo per il classico femminile? Perché, colpo di scena, in realtà le calzature femminili classiche dalla décolleté al mocassino sono proprio costola d’abbigliamento maschile.

MAESTRI DEL CLASSICO

Un processo nato con Madame Coco, che riteneva la camicia da uomo il capo al quale aspirare: taglio dritto a sacchetto e niente corsetto. Calzature con tacco a rocchetto bassissimo. Tutto rigorosamente nero, oppure in alternanza di bianco e nero. La giacca da donna morbida così come la conosciamo, un’invenzione di Giorgio Armani, che destrutturò una giacca maschile per adattarla come un guanto al corpo femminile, donandole allo stesso tempo, un’allure classica, mantenendo l’armonia del movimento femminile. È stato il primo ad accorgersi che noi donne avevamo bisogno di abiti da lavoro per ambienti formali, ma che conservassero la nostra eleganza e vitalità.
Il mocassino nero, in pelle spazzolata, la slingback bassa e beige, una décolleté con tacco alto nera, persino una ballerina beige possono essere portate sotto tailleur a pantalone.

DEMOCRAZIA CLASSICA

Se c’è un vantaggio nel classico è che è come imparare la grammatica. Una volta che la sai, esprimersi sarà un gioco da ragazze. In altre parole: non è necessario rivolgersi ai marchi di lusso per avere degli accessori classici. Anzi, uno dei grandi vantaggi che queste innovazioni hanno portato è proprio il fatto che siano riproducibili e quindi possiamo trovarne a portata di qualsiasi tasca.
Niente come il classico è democratico e diffuso, senza essere uniformante, anzi aiutando a mantenere la propria cifra unica. La nostra vetrina online ne è un esempio lampante.
Ricorda: puoi provare tutti i modelli che desideri comodamente a casa tua.