• Scopri il nuovo shop online di PITTARELLO »

    Scarponcini da montagna: come tenerli bene

    Home / Style Tips / Scarponcini da montagna: come tenerli bene

    Scarponcini da montagna: come tenerli bene

    La neve si è fatta attendere, ma è finalmente arrivata! È così che abbiamo tirato fuori i nostri scarponcini da montagna pronte a farci spazio tra pupazzi di neve e piste sovraffollate.

    Non importa che fuori ci sia neve, freddo, pioggia e vento. Siamo a gennaio e ci sono i saldi, nulla ci può fermare! L’importante è equipaggiarsi bene: oltre a maglione pesante, sciarpa, cappello e guanti dobbiamo procurarci anche delle calzature adatte per questo tempo da veri duri. Questi scarponcini da montagna ci sembrano l’ideale: la suola rinforzata evita gli scivoloni sul ghiaccio, il rivestimento interno ci protegge dal freddo e la linea generale è addolcita nelle forme, rendendo questo scarponcino da montagna un accessorio trendy.

    Visto che spesso vengono utilizzati in modo intensivo solo per pochi mesi, è meglio imparare a fare una buona manutenzione, per non rischiare che ci “abbandonino” l’anno successivo, magari proprio nel momento del bisogno.

    Scarponcini da montagna: come tenerli puliti

    Dopo aver utilizzato gli scarponcini da montagna in camminata si saranno inevitabilmente sporcati, quindi procedete a rimuovere solette e plantari per far prendere aria alla calzatura. Se avete dimenticato di indossare delle calze traspiranti e questo crea una spiacevole conseguenza a livello olfattivo, meglio passare all’interno della scarpa un po’ di bicarbonato che igienizzi l’interno.

    Controllate poi la suola che avrà sicuramente dei depositi di fango e dei sassolini incastrati; armatevi di un bastoncino o di un vecchio spazzolino da denti per eliminarli e levate gli ultimi residui con una spugna umida. Per la tomaia invece utilizzate un panno in microfibra ben strizzato ed eliminate lo sporco, cercando di fare passaggi delicati per non rischiare di lasciare i segni sulla pelle.

    PER APPROFONDIRE: Come pulire una scarpa scamosciata

    Dedicate un’attenzione particolare ai lacci, controllate che siano integri e se possibile levateli ogni volta che pulite in profondità i vostri scarponcini da montagna, così da poter potrete controllare la loro integrità: non sia mai che si rompano mentre state attraversando l’Alaska!

    Ora lasciate asciugare le scarpe aprendole per bene in maniera che si arieggi anche l’interno e tenetele distanti da fonti dirette di calore e lontano dal sole.

      

    Scarponcini da montagna: come conservarli

    Quando l’emergenza maltempo sarà terminata potrete riporre i vostri scarponcini da montagna al sicuro in armadio assicurandovi averli lavati bene e facendo un check completo per verificare lo stato generale della scarpa: suole scollate, crepe o parti consunte possono rendere necessario l’intervento del calzolaio di fiducia.

    Prima però vi consigliamo di prendervi cura di ganci e asole per evitare che si deteriorino: basta procurarsi della cera o della vaselina da spalmare con un panno.

    Ora inserite dei fogli di giornale all’interno degli scarponcini da montagna e riponeteli dentro la scatola in cui li avete comprati, così staranno in un posto asciutto e non si deformeranno. A questo proposito ti consigliamo di riporli sempre allacciati, perché mantengono la scarpa nella posizione corretta!

    Fatto tutto? Allora siete dei veri professionisti nell’arte della manutenzione degli scarponcini.

    Potrete premiare il vostro impegno con un nuovo acquisto e approfittare dei nostri saldi in tutti i punti vendita.

    Articoli recenti

    Digita e premi Invio per cercare

    Press_02Style_Tips_06