• Scopri il nuovo shop online di PITTARELLO »

    Shall we dance? Le scarpe da ballo per un febbraio al top

    Home / Style Tips / Shall we dance? Le scarpe da ballo per un febbraio al top

    Shall we dance? Le scarpe da ballo per un febbraio al top

    Anno nuovo, corpo nuovo…oppure no? Sono terminate le Feste: umore a terra, sonnolenza, un pizzico di depressione e qualche chilo in più sono nella norma! Ecco che allora si corre a recuperare: perdere peso, rafforzare le ossa, diminuire la pressione, ridurre lo stress…ma per ottenere questi obiettivi non c’è bisogno di passare la vita a faticare in palestra, basta dedicarsi al ballo!

     Nel caso del ballo, oltre agli abiti, la scelta delle scarpe è fondamentale: i nostri piedi devono essere comodi per poter effettuare tutti i movimenti con facilità.

    Scarpe da ballo, i consigli di Gaia

    Il primo consiglio utile a chi si accinge all’acquisto di scarpe da ballo è quello di provare con calma la calzatura. La scarpa deve risultare veramente comoda, essere morbida al piede per evitare che indossandola a lungo possa far male rispetto alle normali calzature, visto che hanno una diversa vestibilità rispetto ad un paio di scarpe col tacco tradizionali.

    Cosa cercare in un paio di scarpe da ballo?
    Il fondo in bufalino (ideale per ballare in quanto permette di scorrere senza scivolare su tutte le piste da ballo); tacco stabile e soletta rigorosamente in pelle, con attenzione particolare alla comodità della calzatura: permetteranno di sopportare con facilità anche un affaticamento prolungato. Nelle scarpe da donna il tacco è di altezza compresa tra i 4 e gli 8 centimetri, a seconda della comodità e dimestichezza con la danza.

    Il team Pittarello propone vari tipi di scarpe selezionate create appositamente per il ballo con materiali di qualità e colori di grandissima tendenza.

    Scarpe da ballo anni’20

    Ti piace il rosa cipria? La soluzione per te è VIP DANCE 941: scarpa da ballo con punta aperta e tallone chiuso, aperta ai lati. Cinturino incrociato sul davanti e bordature rosa glitter. Tacco altezza 7 cm. Disponibile anche in raso nero.

    Abiti scivolati, oro e argento, pioggia di frange, trucco eccessivo e un atteggiamento festoso: sono queste le caratteristiche dello stile Anni ’20 da adattare a un colore sobrio e delicato come il rosa cipria.

    Il team Pittarello si è ispirato allo stile di Coco Chanel che non dimostrava ricchezza e status ma evidenziava eleganza e raffinatezza con colori basic come il nero, il crema e il bianco, il rosa cipria e tessuti in jersey, morbidi, che non definivano la vita. Nel 1957 Coco Chanel a proposito della slingback, la celebre décolleté beige con punta nera, cinturino e tacco quadrato affermava: una donna con ai piedi delle belle scarpe non è mai brutta”.

    scape-da-ballo

     

    Ti piacciono queste scarpe da ballo?

    Scarpe da ballo flapper 

    Se cerchi il total black perché non provare VIP DANCE 02? Scarpa da ballo con punta e tallone chiusi, aperta ai lat, con cinturino incrociato e rifiniture glitter argentate; il tacco è alto solo 8 cm e, se sei a caccia di una diversa sfumatura di grigio, è disponibile anche in color canna da fucile.

    Noi del Team Pittarello per realizzarla ci siamo ispirati alle iconiche flapper girls: la generazione di donne degli Anni 20 disinibite e anticonvenzionali che portavano i capelli corti alla garçonne, amavano il jazz e i locali dove si ballava il Charleston. Questo è sicuramente un pezzo immancabile per rivivere il mood glitter argentato che rievoca le decorazioni degli abiti sfavillanti dell’epoca fatti di piume, lustrini e paillettes.

    VIP-DANCE-02

     Un grande classico rivisto in chiave moderna, clicca qui per maggior informazioni.

    Scape da ballo charleston

    Sogni il glitter silver? VIP DANCE 682 non può mancare nell’armadio. Scarpa da ballo con punta e tallone chiusi, aperta ai lati, con cinturino a T e rifiniture glitter argentate; il tacco misura 6,5 cm.

    Per realizzare questo modello ci siamo ispirati ancora una volta ai ruggenti Anni 20 in cui le scarpe con scollo arrotondato dovevano essere adatte a balli veloci come il charleston e il fox trot.

    Il cinturino a T aveva lo scopo di mantenere saldo il piede mentre il tacco a rocchetto doveva essere robusto e non troppo alto. Queste scarpe si accompagnavano ad abiti leggeri, scollati mentre le gambe, altrimenti scoperte per le lunghezze ormai accorciatesi notevolmente, erano nascoste da strategiche frange.

    Il loro successo è stato tale che non sono mai passate di moda ma si sono evolute modificando il tacco o la forma del cinturino.

    VIP-DANCE-682

     

     Trovi questa scarpa da ballo anche su shop.pittarello.com

    Scarpe da ballo uomo

    Sei un uomo e ricerchi lo stile Grande Gatsby? Noi di Pittarello abbiamo puntato sulle classiche ma attualissime scarpe da ballo in vernice nera con particolare tramato e suola in cuoio, le VIP DANCE 32301.

    L’abbigliamento maschile degli Anni ‘20 era classico: il completo tre pezzi su una silhouette sottile si associava a raffinatezza, eccentricità e una maniacale attenzione per i dettagli. Guanti e fazzoletto da taschino, pantaloni stretti con piega alta e giacca aderente e l’immancabile gilet, oppure lo smoking, il capo iconico di una società ricca e spesso spregiudicata. Effettivamente, quasi tutti i capi di quest’epoca possono stare nel guardaroba di un uomo di oggi, contemporaneo e dal gusto un po’ dandy!

    Tutti pronti a gettarsi nelle danze e in un meraviglioso viaggio nel tempo? Scrivici quali sono le tue scarpe da ballo preferite sui nostri social con #weloveshoes!

    Gaia

    Articoli consigliati

    Digita e premi Invio per cercare

    scarpe bambinascarpe-uomo-sportivo